CIBO E GASTRONOMIA IN QATAR

CIBO E GASTRONOMIA IN QATAR

NON SOLO SCIENZA ... ANCHE GUSTO
di Paolo Gasparini

Il Qatar è un paese in piena epsansione sia demografica che economico-finanziaria con persone che vengono da tutto il mondo. Una vera insalata di gruppi etnici, inclusi circa 300.000 Qatarini. La cucina riflette queste enorme diversità etnica...

STORIA, EVOLUZIONE E GENOMA (Cosa è stato programmato a mangiare l'essere umano?)

STORIA, EVOLUZIONE E GENOMA (Cosa è stato programmato a mangiare l'essere umano?)

NON SOLO SCIENZA ... ANCHE GUSTO
di Paolo Gasparini

L’essere umano è nato “raccoglitore-cacciatore” cioe’ raccoglieva frutta, bacche, tuberi e radici, uova e, con i pochi e rudimentali mezzi dell’epoca, riusciva a catturare qualche preda (in genere piccoli animali). La sua alimentazione era quindi scarsamente calorica ed associata ad una notevole attività fisica...

LO SVILUPPO DEL GUSTO NEL BAMBINO

LO SVILUPPO DEL GUSTO NEL BAMBINO

NON SOLO SCIENZA ... ANCHE GUSTO
di Paolo Gasparini

Il gusto è il senso che ci permette di riconoscere il contenuto dei cibi e quindi di distinguere i cibi ricchi di nutrienti da quelli potenzialmente dannosi determinando le nostre scelte alimentari con possibili implicazioni anche per lo stato di salute. Il neonato come l’adulto è capace di percepire amaro, dolce, salato, acido, e umami. Infatti già durante il periodo embrionale, all’inizio del terzo trimestre, si formano le papille gustative, le strutture presenti sulla lingua all’interno delle quali si trovano le cellule recettoriali gustative responsabili della percezione dei diversi gusti.

PERCHE' MOLTI NON AMANO L'AMARO: una questione di geni

PERCHE' MOLTI NON AMANO L'AMARO: una questione di geni

Il gusto è il senso che permette a tutti gli animali di localizzare il cibo e di evitare l'ingestione di sostanze potenzialmente tossiche, influenzando il grado di accettazione di una sostanza. Le sostanze dolci, fonte di energia, danno una sensazione piacevole, mentre il gusto amaro, tipico della maggior parte dei veleni, provoca una sensazione sgradevole e il rifiuto della sostanza.