A cura di Pierpaolo Lala

Classe 1977, è socio fondatore e lavoratore della Cooperativa Cool Club di Lecce che si occupa di ideazione, organizzazione e promozione di eventi culturali, di uffici stampa e di editoria. Nel 2004 ha pubblicato con Maria Vittoria Dell’Anna il volume “Mi consenta un girotondo. Lingua e lessico nella Seconda Repubblica”. Dopo una lunga militanza su fanzine e giornali autoprodotti nel 1996 ha iniziato a scrivere su quotidiani e periodici locali. Dal 2010 al 2013 è stato vicepresidente dell'Ordine dei giornalisti della Puglia. Vive prettamente su Facebook e quando ha tempo a San Cesario di Lecce. La sua grande passione fin da piccolo è la cucina (e si vede). Ha ideato Fornelli Indecisi solo per poter rubare ricette. Dall'esperienza del concorso di cucina dozzinale è nata l'omonima collana editoriale per Lupo Editore che ha già prodotto "50 sfumature di fritto. Piccolo manuale untologico" (2012), "Una frisella sul mare. Canzoni, ricordi e ricette da spiaggia" (2013), "Cucinare con i piedi. Storie di cene mondiali (2014).


In Italia si legge poco. È un dato di fatto. In Italia si cucina molto e bene e i fornelli sono diventati star televisive. È un altro dato di fatto. Negli ultimi anni la cucina si è trasformata in un vero e proprio genere letterario. Tutte le librerie (da quelle piccole e indipendenti ai megastore) hanno interi scaffali dedicati a ricettari, libri fotografici, volumi curati da chef, gastronomi, gastronauti, vip che si cimentano con scalogni e verdure. Il colpo d’occhio è impressionante ed è difficile orientarsi e scegliere con gusto. I libri di cucina sono un ottimo regalo per amici e parenti. Poco impegnativi dal punto di vista economico, utili e, in molti casi, scritti in maniera appassionata. C’è tanta cucina anche nella letteratura alta e la passione per il cibo e il vino è una caratteristica di molti personaggi. Nel “Caffè letterario” cercheremo di segnalare le nuove uscite editoriali dedicate al variegato mondo dell’enogastronomia, privilegiando autori pugliesi e storie della nostra regione. Un gustoso viaggio dalla Capitanata a Santa Maria di Leuca passando per la Valle d’Itria, la costa jonica, la terra di Bari e il porto di Brindisi. Un viaggio per raccontare, attraverso brevi recensioni, la storia dei produttori e le sensazioni dei consumatori grazie alla voce di chef, storici e scrittori.


LIBRI CONSIGLIATI